Poeti Improvvisati

condotto da Isabella Cremonesi

Prossimi appuntamenti con la poesia femminile: Saffo, Emily Dickinson e ancorà un pò di Alda Merini
GIOVEDI 25 GIUGNO ore 20.00 alle 22.00
Ancora qualche posto!

Si dice che l'uomo prima di parlare abbia cantato e che prima di scriver prosa abbia fatto poesia. La poesia, dal greco poiesis, "creazione", è la forma d'arte che sceglie con cura parole da accostare in forma musicale, evocativa e potente. Attraverso i poeti, impareremo a scaldare la voce, sillabare e scandire bene i vocaboli, giocare con le parole e le pause, per trasmettere concetti, pensieri, immagini, stati d'animo, emozioni del poeta improvvisato.

Mini workshop di due ore dove verranno esplorati insieme temi e tecnica di due grandi poeti ogni volta diversi; saranno lo spunto per imparare a dar valore alle parole e ritrovare la creatività poetica nascosta.

POETI IMPROVVISATI – 1

Federico Garcia Lorca (spagnolo 1898-1936) e Alda Merini (milanese 1931-2009)
Sabato 30 maggio ore 10.00-12.00 oppure Domenica 31 maggio ore 10.00-12.00

POETI IMPROVVISATI – 2

Jacques Prévert (francese 1900-1977) e Filippo Tommaso Marinetti (italiano 1876-1944)
Giovedì 11 giugno ore 20.00-22.00 oppure Giovedì 18 giugno ore 20.00-22.00

 POETI IMPROVVISATI – 3

Saffo(greca 630-570 a.c.) e Emily Dickinson (statunitense 1830-1886) e Alda Merini (milanese 1931-2009)
Giovedì 25 giugno ore 20.00-22.00 

 

NOTE TECNICHE

  • per l’iscrizione scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – massimo 12 persone
  • qualche giorno prima invierò link per collegamento a ZOOM
  • procurarsi un quadernetto con una penna

 

 

Isabella Cremonesi

Mi piace definirmi “la maestra dell’improvvisazione teatrale”. Colei che insegna le basi, sane e giocose, di questa splendida arte, dello scoprirsi nel profondo ma con leggerezza e dell’imparare la bellezza di creare insieme agli altri.
Nasco nel 1961 a Milano rischiando di morire soffocata dal distacco della placenta. Seguo il volere del padre diplomandomi al Liceo Scientifico. Nel 1980 scappo per troppa timidezza, da un provino alla Paola Grassi e mi laureo qualche anno dopo alla facoltà di Scienza Agrarie. Faccio lavori “normali” con il sogno del teatro nel cuore.
Nel 1992 un’amica mi iscrive a forza al corso di teatro di Silvana Rossello dell’Arsenale di Milano. Il marito regista Mauro Lo Verde dopo due anni mi prende nella loro compagnia teatrale VerdeRossello con la quale giriamo i teatri del Nord d’Italia. Nel 1997 incontro l’improvvisazione  della LiiT-Lega Italiana Improvvisazione Teatrale (prima scuola in Italia di pura improvvisazione) con gli insegnanti Daniele Morozzi e Bruno Cortini, quindi proseguo negli anni la mia formazione teorica-pratica con stage di ogni tipo, teatro coreografico con E.Pardo di Parigi, clown con C.Levati, mimo con A.Brugnano canto e voce con Linda Wise, teatro danza con B.Friedrich, monologhi con S.Gonella e R. Coluccini alla Paola Grassi,  cinema con Pupi Avati, improvvisazione con Patty Stiles, Tom Johonson, Randy Dixon, Jill Farris e tantissimi altri. Insegno improvvisazione dal 2000. Nel 2004 mi licenzio e nel settembre del 2005 apro a Milano il Teatro del Vigentino dove tengo corsi e spettacoli, tra cui oltre al Match d’improvvisazione teatrale, format da me ideati: La città delle Dame Teatro d’autore  improvvisato completamente al femminile, Asino Improvvisazioni alla lavagna, Ahperò! Improvvisazioni al bicchiere. Da 10 anni vado in scena con il mio spettacolo Il corpo dell’amore.
Scrivo poesie e ogni tanto vinco qualche SlamPoetry: 2° classificata nel PoetrySlam Milanese a Casa Alda Merini nel 2016 e 4° nel PoetrySlam Nazionale nel 2017 – 1° nella giornata nazionale della Poesia alla Fornace di Milano 12 maggio 2019 - 1°nel PoetrySlam Teatro Believe di poesia improvvisata 3 maggio 2020.